Sai come far aumentare le visite al blog?

02.07.14 - Posted by Roberta

aumentare_visite_al_blog

La chiave per il successo di un blog è la qualità del contenuto che vi pubblichiamo. Solo con contenuti rilevanti vedremo aumentare le visite al nostro blog. Possiamo scrivere moltissimi post, ma se non incontrano l’interesse del nostro pubblico (che li deve considerare talmente validi da volerli condividere con le proprie cerchie online) il nostro sforzo non porterà alcun risultato. Queste sono le basi del content marketing .

Il primo step per creare un blog di successo è stabilire un piano di pubblicazione

1) Definire il Piano di pubblicazione

Definire il calendario dell’uscita dei post. Decidere con quale frequenza vogliamo pubblicare ed impostare un calendario da seguire regolarmente.

Se vogliamo far aumentare le visite al blog e quindi al nostro website, dovremo pensare a una pubblicazione frequente, che comprenda minimo un post a settimana.

Consigliamo di scegliere il mercoledì se pubblichiamo una volta alla settimana, oppure lunedì e mercoledì se la frequenza scelta è di due post a settimana.

Scoprire i temi di maggiore interesse- Definire quali argomenti copriranno i nostri post.

Per veder aumentare le visite al blog è importante scoprire quali tematiche sono particolarmente interessanti per il pubblico a cui vogliamo rivolgere la nostra offerta, ossia i nostri potenziali clienti.

Un aiuto importante può sicuramente venire con il confronto con il sales team interno. Sono loro che conoscono meglio i clienti, che meglio possono cogliere le loro esigenze. Chiediamo ai sales quali domande vengono loro poste con maggiore frequenza e su questi temi sviluppiamo i nostri articoli con l’idea di risolvere i problemi del nostro target, non tanto di magnificare le qualità dei nostri prodotti e servizi.

Oltre al confronto con il reparto vendite, sarà molto utile fare un’analisi delle keywords utilizzate dal nostro target quando ricerca in rete soluzioni alle proprie necessità. HubSpot mette a disposizione il “keyword tool” che evidenzia quali keywords hanno più ricerca e la difficoltà associata a ciascuna di esse. Per veder aumentare le visite al nostro blog dovremmo cercare di uscire tra i primi risultati dei motori di ricerca sulle keywords legate al nostro settore. Saranno queste keywords a suggerirci i temi su cui deve concentrarsi il nostro blog.

Scegliere con attenzione il titolo dei post. Utilizzare i topics e le keywords che si sono scelte per formare il titolo dei nostri post. Un titolo accattivante è molto utile per far aumentare le visite al blog aziendale.

2) Scrivere il post

Per sviluppare il tema dell’articolo, se siamo a corto di idee, potrà valere ancora una volta il confronto con chi in azienda è particolarmente esperto su certe nicchie, o con i venditori, o con chi si occupa del post vendita. Basterà raccogliere da loro qualche spunto e intorno costruirci il contenuto.

Il blog è una porta d’entrata al nostro website, che chi naviga in rete incontrerà quando compirà ricerche affini al tema su cui abbiamo scritto. Nei nostri post sarà importante inserire delle call to action (CTA) per spingere i nostri lettori ad approfondire i temi navigando più in profondità sul nostro sito e generare così un numero maggiore di leads di primo livello.

Ultimo passaggio sarà la formattazione del testo che deve cercare di rendere la lettura semplice e scorrevole (consigliamo di utilizzare elenchi puntati e numerati, testi in bold o in corsivo per movimentare il testo). E poi non dimenticare il controllo grammaticale!      

3) Promozione dei post

Altro step importante per far aumentare le visite al blog: la promozione degli articoli pubblicati. Dobbiamo far sapere che è uscito un nuovo post e i primi strumenti che abbiamo a disposizione sono il canale email e i social media .

Email – inseriamo nel nostro blog lo spazio “subscribe” per chi desidera ricevere con regolarità i nostri post. Inviamo emails personalizzate con l’entrata del nuovo articolo ai prospects aggiungendo magari un messaggio personalizzato che spiega perché il contenuto può interessarli.

Social Media – scegliamo quale social media ci interessa in base alla presenza o meno del nostro target su di esso e scheduliamone la pubblicazione. Chiediamo al nostro team di condividere a loro volta i post.

4) Continuità e Qualità

La chiave per portare il nostro blog al successo è produrre con continuità regolare contenuto sul blog. Il blog aziendale  va inteso come un canale di comunicazione diretta con i nostri clienti sul quale, superando la formalità delle pagine istituzionali del sito, è possibile condividere idee e approfondimenti sui temi che effettivamente interessano al nostro target. Attenzione non è lo spazio in cui promuovere in modo spinto i nostri prodotti/servizi, non è uno spazio pubblicitario, ma è piuttosto lo spazio in cui possiamo attestarci come esperti di settore, in cui guadagnare la fiducia e la stima dei nostri possibili clienti.

Senza la giusta strategia e senza seguire i processi corretti, il blog diventa un’attività solamente time consuming mentre se fatto in modo corretto diventa un potente strumento di lead generation .

 

Topics: Digital Engagement, Blogging

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us