Perché il blog aziendale migliora le nostre performance di marketing?

04.11.14 - Posted by Graziano

performance_dimarketing

“Dare per ricevere”, questa frase risponde già da sé alla domanda del nostro titolo. Dobbiamo “dare” ed essere presenti online per “ricevere” fiducia e business dai nostri potenziali clienti e questo si ottiene grazie ad un blog aziendale . Fare blogging sta oggi alla base di tutte le performance di marketing online di successo. In questo post vedremo insieme perché.

1. Fare blogging apre le nostre porte “virtuali”

Proprio come un negozio che al mattino apre le proprie porte, così un’azienda necessita ogni giorno di aprire le proprie porte online. Avere un blog aziendale costantemente aggiornato da nuovi contenuti significa far sapere al proprio target che siamo attivi, aggiornati, esperti del nostro settore, pronti a rispondere attraverso i nostri posts alle domande dei possibili clienti.

2. Il blog serve ad educare i propri potenziali clienti

Le nostre performance di marketing miglioreranno se i nostri prospects incominceranno a guardarci con fiducia e a considerarci esperti del settore in cui operiamo.

Si tratta di brand awareness e il nostro blog può aiutarci a costruirla. Il blog infatti è uno spazio dove possiamo dare risposte. Le domande che comunemente i nostri clienti ci pongono (FAQs) possono diventare un ottimo spunto per gli articoli del blog aziendale. Nel momento in cui incominceremo ad essere visti come fonte utile di informazione e risorsa sempre aggiornata di contenuto, diventerà più probabile che al momento della decisione d’acquisto le persone vengano a bussare alla nostra porta.

3. Il blog aziendale fa crescere la visibilità online

Questa è una delle prime performance di marketing che ci viene richiesta: veder aumentare il volume di traffico al nostro sito. Possiamo destinare budget alla pubblicità online, ma nel momento in cui smetteremo di pagare vedremo crollare il nostro traffico, oppure possiamo investire in un blog aziendale che continuerà nel tempo a dare i suoi frutti con una spesa decisamente inferiore alle Ad e un ROI decisamente più alto.

Fare blogging aumenta la nostra visibilità su Google, stiamo parlando del famoso SEO… infatti Google e gli altri motori monitorano costantemente il contenuto che viene pubblicato in rete. I contenuti nuovi, giudicati rilevanti per gli interessi dei possibili lettori, vengono premiati con un miglior posizionamento nei risultati di ricerca. Uscire nella prima pagina di Google, tra i primi tre risultati, per le parole chiave che utilizza il nostro target quando cerca in rete informazioni su prodotti o servizi come quelli che noi vendiamo, è decisamente una performance di marketing di grande successo. Sarà la ricerca organica a portare traffico al nostro website, non il traffico a pagamento delle Ad.

4. Il blog potenzia la lead generation

Fare blogging significa fare lead generation, un’altra delle primarie performance di marketing. Se seguiamo il metodo inbound, sapremo che in ogni post che pubblichiamo va assolutamente inserita almeno una call-to-action che offre al lettore generalmente il download di un ebook per approfondire l’argomento trattato, in cambio della compilazione di un form dove ci rilascia i suoi dati di contatto.

Il blog aziendale è uno strumento di content marketing perfetto per promuovere contenuto di intercambio e veder crescere di conseguenza il nostro database che si andrà popolando non solo di contatti altamente profilati per il nostro business, ma contatti che ci avranno anche rilasciato il consenso a ricevere le nostre comunicazioni. Quindi non ci serviranno più improbabili liste acquistate, non faremo più DEM massive, non faremo spam, dimenticheremo insomma i vecchi metodi di outbound marketing.

Topics: Strategie, Blogging, Inbound Marketing

Rhei-diamond-1.png

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us