Fare Lead Generation ovvero trovare nuovi clienti online –Step. 2

20.02.14 - Posted by Elisa

LeadGeneration

Questo post fa parte di una collana di brevi pubblicazioni dedicate al tema della lead generation, analizzata nei suoi tre steps fondamentali: Farsi trovare online, convertire il traffico in leads e analizzare e misurare l’efficacia della nostra strategia.

 Fare Lead Generation significa trovare nuovi clienti online.

 Step. 2 : Convertire il traffico in Leads

Il secondo step per fare lead generation è convertire il traffico che arriva al nostro sito aziendale in leads qualificate. Per ottenere questo obiettivo l’Inbound Marketing propone le seguenti metodologie:

Creare contenuto per il download

Il blog aziendale, come abbiamo visto nel primo dei nostri articoli dedicati al fare Lead Generation, porta traffico qualificato (cioè effettivamente interessato ai prodotti/servizi che la nostra azienda offre) al sito aziendale. Ma questo traffico per essere utile ai fini di marketing, deve essere trasformato in leads. Uno dei modi per farlo è offrire dei contenuti scaricabili (ebooks, video, webinars, slideshares, ecc..) in cambio della compilazione di un form di contatto.

Creare Calls-to-action targhettizzate

Per fare lead generation è necessario inserire in posizioni strategiche all’interno del sito aziendale delle calls-to-action che portino i visitatori ad una landing page nella quale sarà presente un form compilando il quale il visitatore convertirà in lead. Perché una call-to-action sia efficacie deve essere studiata secondo il profilo di interessi del visitatore. Ad esempio, se una persona visita una pagina del nostro sito dedicata ad uno specifico prodotto, può darsi che sia interessata in una prova gratuita dello stesso, oppure ad una guida sull’utilizzo di tale prodotto. E ancora: se una persona legge un articolo del nostro blog dove si spiega il funzionamento di un nostro macchinario, probabilmente sarà interessata a scaricare una brochure che approfondisce l’argomento.

Creare delle Landing Pages ottimizzate per la conversione

Creare Landing Pages capaci di spingere i visitatori del nostro sito a lasciarci i loro dati di contatto è un elemento cruciale per fare Lead Generation con successo. Perché ciò possa avvenire, è importante che la landing page contenga alcuni elementi essenziali: un titolo (headline) ed eventualmente anche un sottotitolo (sub-headline), una breve descrizione dell’offerta che ne metta in rilievo il valore, almeno un’immagine a supporto e, cosa più importante, un form dove il visitatore può introdurre i suoi dati.

 Testare le Landing Pages

E’ importante testare l’efficacia delle Landing Pages che abbiamo creato attraverso un A/B test per verificare quale versione raccoglie il maggior numero di compilazioni del form.

 Continuare con azioni di nurturing

Il 50% delle leads non sarà immediatamente pronto ad acquistare i nostri prodotti. La decisione di acquisto passa attraverso delle fasi, e questo dovrà essere tenuto in conto nel nostro obiettivo di fare lead generation. Sarà necessario continuare a mantenere viva la relazione con i nostri contatti attraverso azioni di lead nurturing profilate secondo le preferenze espresse dalla lead.

Topics: Digital Engagement, Lead Generation

Rhei-diamond-1.png

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

I posts più recenti

Follow Us