Creiamo una campagna PPC davvero vincente usando l'inbound

10.09.13 - Posted by Roberta

campagna ppc

Praticamente ovunque la nostra navigazione in rete ci porti, troviamo una campagna PPC di Google Adwords che ci invita a fare “click” per andare a vedere dell’altro. Siamo talmente stufi che la reazione che ci viene naturale è un “No, grazie!” - Ma allora come può aiutarci Google Adwords, ad entrare in contatto, tramite una campagna PPC, con visitatori davvero interessati (qualified leads) alle nostre proposte?

Tutto ruota intorno al catturare e mantenere alta l’attenzione del visitatore giusto.

Se usata correttamente ed in modo efficace, una campagna PPC può essere un eccellente complemento alle strategie di inbound marketing.

In questo post cercheremo di darvi alcuni consigli su come sia possibile utilizzare Google Adwords per elevarsi rispetto a questa competizione e convincere chi compie ricerche in rete che fermarsi al nostro sito può valerne la pena.

Competizione basata sul prezzo: Mostriamo il nostro valore

Da qui non si scappa. Specialmente se abbiamo un e-commerce. Essere competitivi dal lato del prezzo dovrebbe essere una priorità top quando cerchiamo di catturare dei clicks tramite una campagna PPC.

Chi fa acquisti online è diventato sempre più abile nello scovare in pochi istanti il prezzo più competitivo e nel paragonare tra loro le diverse offerte disponibili in rete.

Non è sempre necessario offrire il prezzo più basso in assoluto, quello che dobbiamo imparare a fare è mettere in giusto risalto i fattori che rendono il nostro prodotto/servizio unico.

Offerta irresisitbile: riassumiamo in 95 caratteri il valore della nostra offerta.

Dopo aver “vinto” dal lato del prezzo, dovremo saper rispondere alla seconda domanda che chi visita il nostro sito si pone: “perché dovrei comprare da te?”

Saper dare una risposta a questo quesito è fondamentale. Dobbiamo fare del nostro meglio per offrire a chi ci visita tramite un click su una campagna PPC, quel qualcosa in più che rende evidente il nostro valore e che non è possibile trovare altrove.

Dobbiamo conoscere il profilo dei nostri interlocutori online e utilizzare Google Adwords per mandare loro un messaggio capace di conquistarli.

Quindi abbiamo 95 caratteri su cui lavorare. Un titolo di 25 caratteri e 35 caratteri per la descrizione . Dobbiamo essere concisi ed efficaci.

Per sposare nel modo miglior modo possibile le necessità del nostro target, avremo bisogno di incorporare il maggior numero degli elementi che andiamo qui di seguito ad elencare:

1) Profili qualificati (lead generation)

Dobbiamo essere certi la nostra campagna PPC in Google Adwords venga cliccata da profili qualificati per il nostro business, cioè da chi potenzialmente potrebbe essere un nostro cliente e che sta effettivamente pensando di acquistare quanto offriamo. Il modo migliore per indirizzare traffico qualificato al nostro sito è dare un’esplicita indicazione di prezzo nella nostra campagna ad. La grande maggioranza delle decisioni di acquisto online si basa sul prezzo. Chi cerca online ha un prezzo in mente, non importa che tipo di oggetto o servizio stia cercando. Il nostro consiglio è mettere il prezzo direttamente nell’headline della nostra campagna PPC.

2) Call-to-Action

Questo è semplice – diciamo ai nostri clienti cosa vogliamo che facciano! Mettiamo nella nostra ad un senso di urgenza o parliamo di un particolare processo di vendita, come ad esempio: “oggi super sconti sulle porcellane per la casa” oppure “oggi vendita limitata di porcellane per la casa”.

3) Ridurre i rischi

E’ anche importante ricordare che fare acquisti online è un fenomeno piuttosto recente. E’ possibile che molti dei nostri clienti siano al loro primo acquisto in rete o che non abbiano mai interagito con il nostro sito o che non abbiano mai cliccato una campagna PPC promossa da Google Adwords.

Consigliamo di rassicurare il nostro pubblico rispetto ad ogni preoccupazione, specificando i termini del pagamento, della spedizione, le politiche di restituzione della merce, ecc.. in modo che i nostri clienti si sentano più tranquilli e quindi siano anche più invogliati a compiere l’acquisto.

4) Credibilità

Ulteriore fiducia si conquista costruendo credibilità. Siete in affari da 50 anni? Avete il riconoscimento di qualche importante associazione? Qualche premio? Mettete nella vostra ad tutto quello che dimostra la vostra solidità ed affidabilità di venditori.

5) Caratteristiche del prodotto

Molto probabilmente i nostri clienti hanno già un’idea chiara di cosa sia il nostro prodotto e di come funziona. Se però offriamo qualcosa di unico o nuovo per il mercato, allora varrà la pena spiegarne le caratteristiche.

Queste strategie possono elevarci rispetto ai nostri competitors e permetterci di dominare il mercato senza bisogno di comunicare in modo eccessivamente aggressivo. Google Adwords guadagna un sacco di soldi ogni volta che qualcuno fa click su un banner PPC. Noi invece guadagnamo solo se il ritorno sulla campagna PPC è più alto del costo totale accumulato per ottenere delle leads.

Dobbiamo essere molto chiari su cosa ci rende speciali rispetto agli altri e il nostro messaggio deve passare il più possibile. Abbiamo a disposizione solo 95 caratteri, non possiamo metterci tutto nella nostra ad. Consigliamo allora di fare alcune ad diverse e che ciascuna trasmetta delle informazioni differenti e testare quale funziona meglio. Teniamo musica, coreografie, fantasie estreme per il nostro sito o per il nostro blog. Qui dobbiamo essere chiari e diretti ;-)

La percezione di “fare un affare” spinge all’acquisto.

Non va mai sottostimato il potere del “buon affare”, anche se è solamente una convinzione. Utilizzare nella nostra campagna PPC in Google Adwords una rappresentazione visiva di quanto grande sia l’affare che proponiamo aiuta ad aggiungere valore e a rendere maggiormente irresistibile ciò che offriamo. La frase “prezzo di saldo” salta naturalmente agli occhi, fa pensare ad un risparmio di soldi. E’ un modo semplice e visivo per incentivare ad acquistare da noi piuttosto che da altri.

Creare una combinazione di prezzo competitivo, irresistibilità dell’offerta, percezione di fare un buon affare, e un design semplice, che aiuti all’acquisto e rassicuri sulle dinamiche della transazione, ci permetterà di catturare maggiormente l'attenzione di chi naviga in rete e ci darà più chances di chiudere la vendita al primo colpo, senza bisogno di tornare a visionare una seconda volta la nostra campagna PPC in Google Adwords.

Topics: ROI, Lead Generation, Search Advertising

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us