I 16 buoni propositi di HubSpot per il web marketing 2013

11.01.13 - Posted by Roberta

web marketing checklist

Sta giungendo al termine la prima settimana di lavoro 2013. Settimana intensa e con molte riunioni in Rhei per coordinare l’attività di web marketing dei prossimi mesi che saranno pieni di novità e sfide avvincenti.

Anche sul fronte inbound marketing si stanno profilando novità e nuovi panorami. Ormai consolidata la scelta di HubSpot per operare direttamente in Europa attraverso la nuova sede a Dublino, con la previsione di assumere 150 persone nei prossimi 5 anni, per dare servizio al mercato EMEA.

Ed è giusto da HubSpot che vi voglio riportare il riassunto di un articolo, pubblicato pochi giorni fa sul loro blog che, a modo di checklist di buoni propositi per il 2013, ci regala alcuni consigli su cui vale la pena riflettere. Sicuramente adatti, non solo per migliorare il traffico web, la lead generation e le opportunità per entrare in contatto con nuovi clienti, ma anche per rafforzare i rapporti con i clienti già acquisiti e generare le condizioni ottimali per comunicare inbound durante il ciclo di vita utile della relazione commerciale (customer lifecycle).

Web marketing 2013: planning.

Se necessiti visibilità online, per generare traffico e contatti commerciali dovresti:

1) dedicarti al blogging almeno due volte la settimana;

Le aziende che scrivono sul loro blog 6-8 volte al mese raddoppiano le leads rispetto a quelle che scrivono sul blog aziendale con poca frequenza. Il contenuto di valore attira visitatori e leads verso la tua azienda. Aumentare la frequenza del blogging significa incrementare in modo consistente il flusso dei nuovi contatti commerciali e rafforzare la tua immagine come esperto di settore presso i clienti già acquisiti

2) pianificare la produzione di almeno un video nel primo quadrimestre e diffonderlo in YouTube;

I contenuti video narrano storie e trasmettono emozioni meglio di ogni altro mezzo. Molti marketers non pianificano contenuto video a causa di scarse conoscenze sull’evoluzione della tecnica e poca informazione sui costi di produzione. Il video online è il miglior strumento per raccontare qualche case history di successo e potrebbe rivelarsi un eccezionale veicolo per la tua comunicazione 2013.

3) essere attivo sui social media e pubblicare articoli sui canali social della tua azienda;

Mantenere una presenza attiva sui socials è un ottimo strumento per ottenere visibilità e per promuovere i tuoi migliori contenuti. Se valuti che i tuoi contenuti per adesso non sono all’altezza, incomincia a condividere i contenuti di altri che ritieni interessanti, così inizierai almeno a far aumentare i tuoi followers.

4) impegnarti ad aumentare le capacità del tuo team di design.

Questo impegno sarà particolarmente rilevante per le tendenze del web marketing 2013. Un recente studio di Hubspot ha rivelato che le foto su Facebook generano il 53% di “like” in più rispetto al testo e il trend del visual content è destinato a crescere sempre più. Investire sullo sviluppo del design nel 2013 sarà cruciale per creare contenuto efficacie per i social media e per gli altri canali marketing.

Se invece necessiti ottimizzare il tuo marketing per migliore i risultati della tua attività, dovresti:

5) prenderti il tempo per fare una revisione del tuo sito internet;

Quando è stata l’ultima volta che hai fatto un checkup del tuo website? Potrebbero esserci da fare un sacco di ottimizzazioni che nemmeno ti immagini. Il tuo sito si posiziona per alcune keywords che non conosci? Fai un controllo SEO. Ci sono pagine sul tuo sito internet che non sono neppure ottimizzate per la ricerca e per la conversione, o la sua strategia non è stata disegnata per aiutare la lead generation e le vendite? Una revisione del sito è tra le prime attività del web marketing 2013 da mettere in campo.

6) prenderti il tempo per imparare le basi del SEO;

Parlando di ottimizzazione dei motori di ricerca (search engine optimization), ogni inbound marketer dovrebbe conoscere le basi del SEO. Soprattutto con le recenti modifiche degli algoritmi di Google, ci sono alcuni modi in cui puoi migliorare il tuo SEO attraverso una maggiore attenzione alle tue performance sui social media. Assicurati che tutti quelli del tuo team che creano contenuto, lo facciano tenendo a mente le linee guida del SEO.

7) verificare ogni mese una delle tue landing page con un test A/B per ottimizzare la strategia di lead generation;

Quando si incomincia a parlare di lead generation (generazione di contatti di valore) e riconversione, la differenza di pochi punti percentuali sul tasso di conversione può dare un risultato enorme a livello di conto economico. E se tu potessi generare automaticamente più leads senza cambiare la tua strategia promozionale o senza generare più traffico, ma solamente ottimizzando le tue landing pages? Abituandoti a testare periodicamente le tue landing pages, potrai fare molto per ottimizzare il tuo web marketing 2013.

8) abituarti a fare un test A/B prima di spedire le tue campagne di emailing;

Come per il punto precedente, anche ottimizzare il testo di un email prima di partire con una campagna, aiuta a incrementare il tasso di apertura, il click trough rate e, in definitiva, la conversione e la vendita. Questa dovrebbe diventare un’abitudine nel tuo web marketing 2013 e, restando in tema di ottimizzazione delle emails, ovviamente lo dovrebbe diventare anche la prassi di segmentare i listati d’invio.

Se, d’altro canto, vuoi diventare un marketer che guarda di più alle metriche e all'analisi dei dati, dovresti:

9) fissarti degli obiettivi numerici per ogni progetto;

Fissare gli obiettivi è un’importante abitudine di ogni marketer, sia per valutare che per comunicare i propri successi. Stai per partire con una nuova serie di video? Determina il numero di visualizzazioni, condivisioni, visite al sito e leads che necessiti per fare sì che quest’operazione valga la pena essere messa in campo… e ricorda che solamente ciò che si misura si può migliorare.

10) incominciare a tracciare le analitiche ogni settimana o con una frequenza anche maggiore;

Tenere il polso delle performance del tuo marketing ti aiuta a stare al passo. Un ottimo modo per fare ciò è utilizzare un waterfall chart per tracciare i tuoi progressi.

11) impegnarti a tracciare il flusso di conversione da leads a clienti e conoscere veramente quali canali marketing funzionano meglio;

Ciò che funziona per il marketing non è detto che sia la cosa migliore per l’azienda. Il successo di una campagna deve sempre essere misurato in ultima analisi in termini d’incremento di clienti. Capire come il contenuto che proponi attrae visitatori qualificati ti aiuterà a capire cos’è meglio per il successo del tuo business.

12) incoraggiare il tuo team a valutare in modo indipendente il proprio lavoro e la propria reportistica.

Misurare i progressi non attiene solo al livello manageriale. Può essere molto utile incoraggiare l’abitudine di fornire dati numerici a ogni livello. Dovresti aiutare il tuo team a capire come possono tracciare i loro progressi e chiedi loro di aggiornarti periodicamente.

Se, infine, quello che desideri è impostare una strategia di inbound marketing, dovresti:

13) scegliere un’organizzazione che ti piace e apprendere il loro metodo;

C’è una società che ammiri per il modo in cui fa marketing? Disseziona il motivo per cui ti piace la loro organizzazione e impara dalle loro scelte di marketing. Anche se la società opera in un settore completamente diverso dal tuo, loro possono comunque essere la chiave e fornirti gli spunti di valore per il web marketing 2013.

14) aggiornare le tue conoscenze di marketing partecipando a conferenze e leggendo contenuto utile ogni giorno;

Non essere mai troppo impegnato per non continuare a imparare. Considera di seguire un paio di valide conferenze e, se non hai problemi con l’inglese, iscriviti a un canale internazionale di webinars dove aggiornare il tuo know-how. Stampa ebooks attualizzati sul marketing oppure leggi attraverso un RSS reader i tuoi blog preferiti. Trova il modo di attualizzarti costantemente sulle evoluzioni del marketing e applicale alla tua comunicazione.

15) accettare i feedback: dei tuoi amici, dei colleghi, dei clienti e delle communities online;

Sii sempre aperto ad ascoltare quando ti danno un parere. Proponi delle survey ai tuoi clienti per testare il loro grado di soddisfazione. Potresti apprendere modi semplici per risolvere i loro problemi e guadagnarti la loro fiducia.

16) impegnarti a fare un marketing che piace alla gente e soddisfa le necessità dei tuoi clienti e della tua azienda.

La vera strada per fare un marketing di successo è essere sicuri che ogni contenuto che si propone, ogni informazione che si da, ogni email che si manda, sia diretta ad un mercato davvero interessato a noi. Creando un “lovable marketing”, sarai cliccato, condiviso, linkato e segnalato dal tuo pubblico. Se riesci a creare un rapporto di fiducia nei vari stadi della vendita, costruirai una relazione che porterà il tuo cliente a essere soddisfatto e fedele.

Et voilà! Che altro dire? Non ci rimane che far buon uso dei consigli HubSpot, rimboccarsi le maniche e agire.

Buon web marketing 2013 a Tutti!

Topics: Social Media, SEO, Blogging, Marketing Setup

Rhei-diamond-1.png

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us