Consigli SEO: cosa considerare quando si ridisegna un website

24.10.14 - Posted by Graziano

consigli_seo

Ridisegnare un sito internet non è un esercizio di estetica. Certamente gli elementi grafici hanno la loro importanza, ma un website per essere efficiente deve essere per prima cosa visibile online: i motori di ricerca lo devono mostrare nei loro primi risultati in modo che i navigatori del web lo possano trovare. E per questo la grafica non serve, servono piuttosto alcuni consigli SEO da tenere ben presenti quando si ripensa al proprio sito aziendale.

Revisione del sito attuale:

Per prima cosa dovremo partire da una revisione del sito esistente per capire cosa funziona e cosa no. Ci sono alcune metriche che dovremo analizzare:

  • numero di visite, visitatori, media mensile di visitatori unici
  • quali sono le keywords maggiormente performanti in termini di rank, traffico e lead generation 
  • numero degli inbound links
  • numero delle pagine indicizzate
  • numero delle pagine che ricevono traffico

Questi numeri ci permetteranno di prendere decisioni informate su cosa fare: quali pagine dovranno essere presenti anche nel nuovo sito e quali no, quali pagine devono venire attualizzate o riorganizzate, quali nuove pagine inserire.

Identificazione delle keywords più utilizzate

Oggi Google penalizza un utilizzo eccessivo delle keywords, ma se seguiamo il suo consiglio SEO di scrivere contenuti rilevanti e di alta qualità, pensati per risolvere le necessità ed educare il nostro target, le keywords di nostro interesse saranno naturalmente presenti nelle pagine del nostro sito.

Analisi della struttura della URL

Se le nostre URLs sono lunghe, indecifrabili, non allineate con il contenuto delle pagine, sarà conveniente ristrutturarle in fase di website redesign. I motori di ricerca preferiscono URLs che riflettono in modo chiaro il topic della pagina. La regola generale da seguire è: utilizzare il trattino (-) tra le parole e non gli underscore (_). Google considera il trattino come separatore, il che significa che permetterà alla nostra pagina di uscire nei risultati di ricerca per ciascuna delle parole separate da trattino. Ad esempio se la nostra URL è “inbound-marketing-tips” , usciremo come : inbound tips, inbound marketing tips, marketing tips, ecc...

Scegliere una soluzione “responsive”

Google premia i websites ottimizzati per i device mobili, quindi il nostro consiglio SEO è utilizzare un design responsive che permette un perfetto adattamento delle pagine del sito a qualunque tipo e dimesione di schermo, dal pc, al tablet, allo smartphone.

cos-responsive

Topics: SEO, Guida Pratica, Web Redesign

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us