Content  marketing: il 2016 sarà “visual”

03.02.16 - Posted by Elisa

visual_content_marketing-1.jpg

L’evoluzione del marketing digitale sta mostrando un’apertura sempre maggiore verso l’utilizzo di tutti i visual media: durante lo scorso anno abbiamo visto crescere il numero di aziende che hanno utilizzato video ed infografiche per comunicare in modo più semplice ed efficace con i potenziali clienti.

Allo stesso tempo i maggiori social network, da Facebook a Twitter, da Instagram a Pinterest hanno apportato importanti modifiche alle loro piattaforme per dare più spazio ai contenuti visuali come mezzo offerto ai loro user per raccontare in modo potente le loro storie.

Questo trend sembra continuare la sua crescita anche nell’anno appena iniziato, per questa ragione vi proponiamo qui a seguire alcune affermazioni statistiche di fonte Hubspot che fanno ritenere che il content marketing del futuro sarà assolutamente “visual” .

- Quando ascoltiamo una notizia, solo il 10% di noi la ricorda dopo 3 giorni. Ma se la stessa notizia è supportata da un’immagine d’impatto, il 65% di noi la ricorderà ancora trascorsi i 3 giorni.

- Il 46% dei marketers considera la fotografia e i video elementi critici per definire il successo delle proprie strategie di content marketing

- I marketer B2C danno maggior importanza ai contenuti visual dei marketer B2B

- Il 60% dei marketers ritiene che l’uso di infografiche nelle strategie di content marketing aumenterà durante il 2016.

- Ricerche dimostrano che elementi visuali ricchi di colore aumentano fino all’80% la propensione a leggere un contenuto.

- Il 34% dei marketers ha scelto tra le varie tipologie di contenuto quelli visuali come i più importanti dopo il blog (45%) e i video (19%).

- Il 51,9% dei marketers a livello mondiale considera i video la tipologia di contenuto capce di creare il maggior ROI.

- Il 65% dei senior marketing executives considera i visual asset (foto, video, illustrazioni e infografiche) fondamentali per comunicare la propria brand story.

- I contenuti che contengono immagini rilevati ricevono il 94% di visualizzazioni in più -Utilizzare la parola “video” nell’oggetto di un email aumenta l’open rate del 19%, il click-through rate del 65% e riduce le disiscrizioni del 26%.

- Il 39% dei marketers ritiene che una parte maggiore di budget andrebbe allocato all’acquisizione e alla creazione di assets visuali.

- Tra aprile 2015 e novembre 2015 il numero medio di visualizzazioni video giornaliero è raddoppiato da 4 bilioni a 8 bilioni.

-Sui social media le infografiche ottengono like e share 3 volte in più di qualunque altro tipo di contenuto.

Topics: Content Marketing

Rhei-diamond-1.png

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us