Content marketing: i trends del 2014

14.11.13 - Posted by Graziano

Content-Marketing-trends_2014

Anche senza rendersene conto, moltissime aziende stanno già utilizzando il content marketing come componente della loro strategia generale di marketing.

I consumatori percepiscono sempre più la pubblicità tradizionale annoiante e intrusiva, mentre accettano di buon grado la comunicazione centrata sui loro bisogni che sta alla base del content marketing.

Cos’è il Content Marketing?

Content marketing è una strategia centrata sull’idea di fornire informazioni e contenuti di valore a clienti e potenziali clienti al fine di creare con essi un rapporto di fiducia, fare branding, creare engagement duraturo e positivo.

Una campagna di content marketing di successo, ci posiziona come esperti nel nostro settore e getta le basi per rapporti commerciali di lunga durata.

In parole povere il focus è principalmente sullo stabilire una relazione, non sul forzare una vendita.

I contenuti che una strategia di content marketing tipicamente comprende sono:

    • Blog post
    • Guest blog posts
    • E-books
    • Email newsletters
    • PowerPoint presentations
    • Podcasts
    • Standard videos
    • Micro-videos (es. Vine)
    • Social media posts
    • Live presentations
    • Webinars
    • White papers

Vediamo quindi quale sarà il futuro del content marketing nel 2014, quali sfide e quali trends dobbiamo aspettarci.

1. Le aziende saranno finalmente in grado di definire cos’è il Content Marketing

Moltissime aziende già utilizzano qualche forma di content marketing, ma, come già anticipato prima, poche sono davvero consce di farlo e non saprebbero dire cos’è veramente il content marketing. Nel 2014 probabilmente la conoscenza di questo strumento di marketing diventerà più diffusa, verrà inserita negli obiettivi di marketing e ritenuta sempre più strategica.

2. Una delle nuove professioni top sarà “Director of Content”

Aumentando la coscienza di cos’è il content marketing e del perchè sia importante, i CEOs incominceranno ad essere sempre più disposti ad investire in strategie di contenuto.

Questo significa che quote più importanti di budget verranno destinate alla creazione e divulgazione di contenuto e le aziende incominceranno ad investire nella figura del content marketing manager.

Secondo il report che annualmente HubSpot dedica allo stato dell’Inbound Marketing, nel 2013 le aziende che hanno saputo riconoscere l’importanza del content marketing e che hanno investito su questa strategia creando un solido piano di creazione di contenuto e sua diffusione, hanno visto significativamente scendere i costi per acquisizione cliente.

Entro la fine del 2014 però, anche in conseguenza dei nuovi algoritmi lanciati da Google e dell’eliminazione dei dati sulle keywords, il concetto di content marketing diventerà chiaro e strategico. Google stesso sta spingendo in direzione del marketing di contenuto chiudendo alle vecchie strategie di SEO ed incentivando quelle basate sul content marketing.

3. le strategie di Content Marketing ottimizzate per i mobile saranno le più vincenti.

Con la predizione che entro i prossimi due anni i devices mobili supereranno i desktop, non ottimizzare il proprio website per smartphones e tablet non può più essere considerato un’opzione. Il nuovo algoritmo di Google, “Hummingbird”, sottolinea questo aspetto. Creare contenuto che sia leggibile con qualunque strumento sarà sempre più importante, ma non basta, i nostri post dovranno anche essere più brevi, pensati per chi legge “on the go”.

4. calcolare il ROI delle startegie di Content Marketing porterà alla nascita di nuovi Software SAAS

Poichè i risultati derivanti dal content marketing arrivano spalmati nel tempo, tracciarne e misurarne il ROI è spesso difficile. Probabilmente vedremo crescere il numero di aziende che offriranno servizi e strumenti per calcolare il ROI delle strategie di content marketing per rispondere alla domanda di visibilità dei risultati che molti CEOs porranno.

5. Google+ and Slideshare diventeranno essenziali per i B2B Content Marketers

I marketers B2B utilizzano sempre di più i canali social per promuovere i loro contenuti. Google + avrà probabilmente un grosso sviluppo nel 2014 diventando uno strumento fondamentale per la diffusione dei contenuti e il social sharing. Questo è largamente dovuto all’importanza che Google intende assegnare all’author rank che diventerà un parametro fondamentale per il SEO 2014.

Slideshare continuerà ad essere un key player nella diffusione dei contenuti e manterrà il suo trend di costante crescita.

6. Il Content Marketing basato su temi locali porterà un importante ROI alle aziende che vendono al dettaglio

Con la crescita dell’utilizzo dei devices mobili e con l’integrazione GPS, gli smartphones verranno utilizzati sempre più per geolocalizzare le risposte alle necessità degli users. Sebbene questa tecnologia esista già da tempo, nel 2014 diventerà di utilizzo ancor più diffuso. Le aziende che vendono al dettaglio che non utilizzeranno strategie di content marketing geolocalizzate, vedranno cadere le loro vendite, cannibalizzate dalla concorrenza che offre promozioni flash localizzate sul territorio, coupons, offerte, ecc…

Topics: Social Media, Digital Engagement, Blogging, Content Marketing

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us