Cos'è una Landing Page?

13.03.14 - Posted by Graziano

cosè_una_landing_page

Se il nostro obiettivo è migliorare in modo sostanziale il marketing ROI della nostra azienda, dovremo incominciare ad inserire nelle pagine del nostro website delle Landing Pages.

Ma cos’è una Landing Page?

E’ una pagina web che permette di “catturare” le informazioni di contatto dei visitatori che giungono al sito attraverso la compilazione di un form.

Per entrare maggiormente nel dettaglio di cos’è una Landing Page, diremo che essa non deve essere generica, ma targhettizzata per ogni profilo di visitatore e contenere un’offerta studiata per soddisfare le esigenze di quel particolare profilo.

Perchè la Landing Page è un elemento critico?

Le aziende spesso indirizzano la loro comunicazione pubblicitaria, le loro emails o il traffico derivante dai loro profili social media alla homepage del  sito. Facendo così perdono grandissime opportunità di veder crescere il loro business.  Se sappiamo che al nostro website giunge un certo flusso di traffico qualificato, potremo facilmente aumentare le probabilità di convertire tale traffico in leads utilizzando delle Landing Pages targhettizzate.

Facciamo un esempio per capire cos’è una Landing Page ad alta performance:

Immaginiamo di aver attivato una campagna PPC con Google AdWords centrata su una delle nostre keywords più importanti.  Se pubblicizziamo banalmente quanto la nostra azienda è brava nel suo settore e qualcuno clicca (cosa quasi sorprendente) su questo tipo di messaggio ad, dove lo facciamo atterrare? Sulla homepage? E per far cosa? Quando ci saremo domandati cosa vogliamo che i visitatori facciano sul nostro sito, allora riusciremo con facilità a rispondere a queste domande  e vedremo crescere l’efficienza del nostro marketing online.

Cosa rende una Landing Page efficiente?

  1. Limite di navigazione: abbiamo portato traffico qualificato ad una pagina dove vogliamo fare compiere una determinata azione. Non dobbiamo distrarre questi visitatori! Dobbiamo dunque ridurre al massimo le possibilità di uscita dalla Landing Page, in modo che essi si concentrino sulla compilazione del form. Eliminiamo ad esempio la barra di navigazione del sito.
  2. Offriamo contenuti di valore:  la cosa più importante, se offriamo un contenuto che i nostri visitatori considerano veramente utile per soddisfare loro interessi o necessità, sicuramente saranno pronti a compilare il form con i loro dati. Domandiamoci quindi se ciò che offriamo nella nostra Landing Page può essere davvero utile al nostro pubblico di potenziali clienti.
  3. Testo breve: più è lungo il testo della Landing Page e maggiore è il numero dei campi da compilare nel form, minore sarà il tasso di redemption della landing.
  4. Inseriamo i bottoni di social sharing: diamo la possibilità ai nostri visitatori di diffondere il nostro messaggio.
  5. Testare: anche se ci siamo informati ed abbiamo letto svariate best practices che ci spiegano cos’è una Landing page e come bisogna farla, l’insegnamento migliore lo avremo testando i nostri sforzi. L’ideale è utilizzare una piattaforma che permette di fare degli A/B test per verificare diverse varianti e capire quale da i risultati migliori.

Topics: Lead Generation

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us