Quali dinamiche digitali influenzano le strategie di marketing?

07.12.16 - Posted by Elisa

Digital dynamics .jpg

Darwin ci ha insegnato che sopravvivere significa evolvere, e oggi siamo chiamati a farlo in ambito digitale. Se siamo pronti ad abbracciare la nuova vision aziendale che la digital transformation impone, è bene tenere conto delle dinamiche che ne sono coinvolte.

Velocità, capacità di adattamento, prossimità, scalabilità e precisione sono le 5 dinamiche digitali che muovono questa trasformazione e che le strategie di marketing devono avere ben presenti. 

Internet ci ha regalato nuovi modelli di interazione sociale capaci di trasmettere novità e idee ad un enorme numero di persone distribuito a livello mondiale in poche ore o addirittura in pochi minuti.

Questo non solo ha cambiato la comunicazione aziendale, ma anche l'aspettativa del nostro pubblico che oggi vuole dalle aziende risposte in tempo reale. Sono mutati anche i mercati e la competitività.  La velocità è la prima dinamica digitale di cui le strategie di marketing devono tenere conto.

Una delle grandi meraviglie del digitale è la facilità con cui è possibile cambiare contenuto e codice a costo praticamente zero. Il digitale permette trasformazioni immediate impensabili nel mondo fisico. Se le norme che regolano e fondano le nostre strategie marketing sono ancorate ai limiti del mondo fisico, le tecnologie digitali sono oggi capaci di adeguare decisioni e esperienze in modo automatico sulla base di un infinito numero di combinazioni, casi o touchpoint, nel momento stesso in cui questi si realizzano. Noi umani siamo chiamati ad adattare a questo continuo cambiamento noi stessi e le nostre aziende, inserendo la dinamica della capacità di adattamento nei nostri ragionamenti su prodotti, servizi, operazioni, ecc..

Grazie ad internet tutto è a portata di click. I nostri competitor non sono più solo le aziende che in qualche modo intersecano la nostra area geografica o il nostro principale canale distributivo, ne sono più quel ristretto circolo di rivali sempre presente nei discorsi dei venditori.

Oggi aziende di qualunque parte del mondo competono con noi per guardagnarsi l'attenzione dei nostri potenziali clienti.

Ancora peggio della globalizzazione, è il rischio rappresentato dal concorrente "prossimo" al nostro mercato che può proporre la sua soluzione come alternativa alla nostra da un'angolatura totalmente differente, così bravo da riuscire ad intercettare il digital journey dei nostri clienti con il contenuto giusto al momento decisionale giusto.

La prossimità è un'altra delle dinamiche digitali che le strategie di marketing devono comprendere e che non vive solo nel mondo esterno all'azienda ma anche al suo interno.

Se un tempo i vari dipartimenti aziendali avevano vita autonoma, oggi una nuova necessità di collaborazione si sta facendo avanti: il mercato richiede e si aspetta più coerenza attraverso l'interno buyer's journey e la risposta viene dalla comunicazione e dalla collaborazione tra tutte le componenti dell'azienda.

Il concetto tradizionale di scalabilità è stato totalmente stravolto dal digitale. Oggi, grazie ad un contenuto popolare, il nostro sito può passare da poche centinaia di visitatori a milioni nel giro di pochissimo tempo. La scalabilità digitale è una dinamica che si muove indipendentemente dagli investimenti: passare da poche centinaia a milioni di visitatori può avvenire infatti a costo zero. Questa dinamica ha permesso a piccole, agili aziende o anche a singoli individui di avere una forza d'impatto molto maggiore rispetto a grandi organizzazioni.

Sappiamo che digitale significa dati. Siamo esposti ad un volume di dati impressionante. La dinamica della precisione può portare grande razionalità all'interno delle strategie di marketing, in quanto permette decisioni data-driven che trasformano il marketing in scienza, ma questa quantità di dati rapprensenta una delle principali sfide della digital transformation, in quanto va interpretata, valutata e gestita con grande finezza perché altrimenti può essere altamente fuorviante.

 

 

 

 

Topics: Strategie, Digital Engagement

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us