Far crescere il proprio business con le strategie di marketing inbound

16.06.15 - Posted by Elisa

strategie_di_marketing_inbound

Chi si occupa di marketing sa che oggi far crescere il proprio business è diventato più difficile perché l’attenzione dei potenziali clienti è giunta a livello di saturazione: ciascuno di noi è talmente bombardato da messaggi d'informazione pubblicitaria che ha sviluppato la capacità di non ascoltarli più, a meno che non giungano proprio nel perfetto istante in cui stiamo pensando di acquistare quel determinato prodotto, solo allora spenderemo tempo per leggere un messaggio email, guardare uno spot tv, rispondere alla chiamata di un call center...

Le moderne strategie di marketing stanno evolvendo verso l’utilizzo di metodologie e strumenti di automation capaci di fornire ai potenziali clienti l’informazione giusta, al momento giusto e sul canale in cui in quel momento desiderano riceverla.

Vediamo come le strategie di Inbound Marketing possono aiutarci a far crescere il nostro business:

Ricerca

Per l’inbound marketing ricerca significa conoscenza: conoscere il proprio mercato, il proprio settore, i propri clienti.
  • Come definiamo nel dettaglio il nostro modello di business?
  • Quali sono i kpi che vogliamo misurare?
  • Quali risultati vogliamo ottenere?
  • Cosa significa nello specifico “far crescere il nostro business?” (Quante nuove lead vogliamo ottenere?, Quale ROI vogliamo generare?,  Quanti nuovi clienti?, ecc.. )
  • Come descriviamo il nostro processo di vendita? (lunghezza, contenuti utilizzati per educare i prospects, ecc..)

Studio del proprio settore

Anche se pensiamo di sapere tutto del nostro settore, mettiamo in conto che i cambiamenti, le novità, gli update sono continui, quindi monitorare con assiduità cosa succede di nuovo e cosa fanno i competitor in tutto il mondo è fondamentale.

Conoscere i propri clienti

Una delle migliori strategie di marketing per conoscere i propri clienti è mantenere un canale di dialogo aperto con i propri venditori in quanto sono loro che hanno il contatto diretto con i clienti:

  • Quali sono le 5 domande che pongono più frequentemente?
  • Quali sono i principali pain points che devono risolvere?
  • A quale tipo di comunicazione sono più inclini a rispondere?

SEO

Le strategie di marketing inbound pongono il focus sul monitorare ed ottimizzare tutti quegli elementi di una pagina web che influenzano il posizionamento nei risultati dei motori di ricerca. Se voglimo farci trovare per le keyword che le nostre buyer persona utilizzano (a parte conoscerle nei dettagli-vedi quanto detto sopra), è importante ottimizzare ogni nostra pagina online secondo le best practice SEO più aggiornate.

Contenuto

blog aziendale  e contenuti sono gli assets fondamentali dell’inbound marketing. Attraverso gli articoli del blog portiamo traffico qualificato al nostro sito. Le strategie di marketing inbound studiano quali argomenti maggiormente interessano i nostri potenziali clienti ed attorno alle keyword associate ad essi studiano il piano di pubblicazione dei post sul blog aziendale. Vengono poi previsti dei contenuti premium di approfondimento da offrire ai lettori in cambio dei loro dati di contatto.

Lead nurturing

Le strategie di marketing inbound non si fermano alla fase della lead generation. Per far crescere il proprio business non è sufficiente acquisire nuove lead poiché queste, anche se interessate ai prodotti/servizi che la nostra azienda offre, probabilmente non saranno ancora pronte per comprare ciò che offriamo. Quando una nuova lead entra nel database di marketing viene inserita in un funnel di comunicazione altamente profilato che ha lo scopo di avvicinarla progressivamente alla decisione d’acquisto, per poi passarla nella fase finale del processo al reparto vendite.

 

 

Topics: Strategie, Inbound Marketing

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us