Fare Lead Generation ovvero trovare nuovi clienti online - Step.1

13.02.14 - Posted by Roberta

fare lead generation online

Questo post fa parte di una collana di brevi pubblicazioni dedicate al tema della lead generation, analizzata nei suoi tre steps fondamentali: farsi trovare online, convertire il traffico in leads e analizzare e misurare l’efficacia della nostra strategia.

Fare Lead Generation significa trovare nuovi clienti online

Step. 1 : Farsi Trovare Online

Il primo step per fare lead generation è “Farsi trovare”, per raggiungere questo obiettivo l’Inbound Marketing offre le seguenti strategie:

Blogging aziendale

A chi ci domanda come fare lead generation, la prima risposta che ci sentiamo di dare è: "creare un blog aziendale e definire un piano di pubblicazioni regolare e consistente, in linea con quanto fanno i propri competitors".

Mantenere aggiornate le pagine del proprio website

La frequenza con cui pubblichiamo i post e aggiorniamo i nostri contenuti online ha un forte impatto sul posizionamento che i motori di ricerca ci assegnano. Non basta fare blogging, per fare lead generation con successo è necessario mantenere costantemente aggiornato il nostro sito, soprattutto le pagine dedicate agli eventi, agli aggiornamenti di prodotto, alla compagine aziendale. Il sito deve muoversi e crescere con l’azienda di cui è immagine.

Creare contenuti ispirati ai temi di maggiore interesse per i nostri potenziali clienti

I contenuti che pubblichiamo devono in prima istanza essere pensati per risolvere le necessità del nostro target. Fare lead generation significa creare contenuti che i nostri prospect leggono e condividono con gli altri.

Creare contenuti attorno alle keywords che il nostro target cerca online

Questo è un elemento assolutamente fondamentale della strategia inbound marketing per fare lead generation. Per ottenere nuovi contatti potenzialmente interessati ai prodotti o servizi che offriamo, è importantissimo analizzare quali parole chiave il nostro target utilizza quando compie delle ricerche online volte a trovare informazioni sul nostro settore.

Il consiglio è utilizzare strumenti come il Keyword Grader di HubSpot, che permette di identificare le keywords dove è più facile posizionarsi tra i primi risultati proposti dai motori di ricerca, o come Google Insights per verificare quali sono le keywords più ricercate nel settore in cui la nostra azienda opera.

Ottimizzare i contenuti per favorire la ricerca organica

L’analisi delle kewords non è funzionale solamente alla scelta dell’argomento dei nostri post, ma dovrà anche tener conto della tracciatura da parte dei motori di ricerca. Fare lead generation significa anche ottimizzare il contenuto che andremo a pubblicare per favorire la miglior tracciatura da parte di Google. Importantissimo è ricordare che il 70% della ricerca organica è centrato sulla long tail delle keywords e sono proprio queste che portano il traffico maggiormente qualificato.

Campagne adwords

Le campagne a pagamento, quando eseguite in congiunto con le strategie di ricerca organica proprie dell’ Inbound Marketing, sono un ottimo volano per fare lead generation soprattutto attorno a quelle keywords dove la competizione è troppo alta per cercare di ottenere un posizionamento organico.

Distribuire i contenuti attraverso i social media

Se il primo obiettivo del fare lead generation è “farsi trovare”, particolare attenzione andrà posta ai social media in quanto essi rappresentano uno dei canali online dove i nostri clienti sono presenti. Il nostro potenziale pubblico deve venir a sapere che il nostro brand esiste ed entrare in contatto con i nostri contenuti.

Sarà quindi fondamentale per fare lead generation includere i bottoni di social sharing in tutti i contenuti che pubblicheremo online e i nostri articoli dovranno venir postati, oltre che sul blog aziendale, anche su quelle piattaforme sociali dove il nostro target è presente. Maggiore sarà il numero dei nostri followers, maggiore sarà la diffusione della conoscenza del nostro brand, maggiore sarà il traffico che il nostro website riceverà, maggiore sarà la nostra lead generation.

Utilizzare il database di email marketing

Se i nostri contatti ci hanno dato il consenso a ricevere i nostri contenuti, utilizzeremo anche il canale dell'email marketing per fare lead generation. Periodicamente potremo inviare una newsletter con gli ultimi contenuti pubblicati sul blog e tutte le altre news che riguardano l’azienda e i prodotti/servizi che essa offre.

Topics: Digital Engagement, Lead Generation

Rhei-diamond-1.png

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

I posts più recenti

Follow Us