Do you speak inbound? Scopri il glossario dell'inbound marketing

04.01.17 - Posted by Roberta

inbound marketing dizionario.jpg

Inbound marketing:

strategia, filosofia e metodologia di marketing digitale dove i contenuti vengono utilizzati per farsi trovare online dai propri potenziali clienti. L'inbound marketing è come un puzzle dove molti "pezzi" ( SEO, social media, email marketing, blogging, pay-per-click, landing page, sito internet, ecc...) lavorano in sinergia per ottenere obiettivi prefissati.

Outbound marketing:

strategie di marketing tradizionale (spot TV e radio, carta stampata, DEM, chiamate a freddo) che cercano di ottenere l'attenzione del target attraverso azioni "push" non richieste che interrompono ciò che le persone stanno facendo. L'outbound marketing è l'opposto dell'inbound marketing.

Inbound-Outbound-Marketing.png

Marketing automation:

uso del software per automatizzare processi di marketing anche molto complessi. Grazie al marketing automation posso ad esempio:

  • segmentare e profilare clienti e prospect;
  • integrare i customer data;
  • gestire campagne di nurturing multi canale;
  • sviluppare ed implementare campagne di email marketing;
  • automatizzare azioni ripetitive;
  • monitorare le azioni dei visitatori dei miei canali online;
  • proporre contenuti smart che si modificano secondo il profilo dell'utente;
  • creare report dettagliati e lead scoring;
  • integrare i dati con il mio CRM.

Call-To-Action (CTA):

bottone, banner, link testuale che posizioniamo su una pagina web per spingere i nostri visitatori a compiere una determinata azione ("clicca qui", "scarica", "contattaci", "registrati", ecc..) Le call-to-action sono generalmente usate per convertire il traffico in contatti conosciuti in cambio di qualche tipo di offerta.

call-to-action-1.jpg

Landing Page:

pagina web studiata per promuovere un'offerta (ad esempio il download di un ebook) alla quale si accede solo dopo aver compilato un form dove è richiesta la risposta ad una serie di domande.

Contenuto Premium:

contenuto (testuale, grafico o video) di alto valore per un determinato target, offerto gratuitamente in cambio della compilazione di un form in cui è richiesta la risposta ad una serie di domande. Viene utilizzato come strumento di lead generation o nurturing in tutte le campagne di inbound marketing. Esempi di contenuto premium sono: e-book, podcast, white paper, video, webinar, case studies, ecc...

Buyer Persona:

rappresentazione ideale dei clienti basata su dati reali e dedotti dalle informazioni che abbiamo raccolto su di essi (schemi comportamentali, motivazioni, obiettivi, pain points, ecc..). Attraverso lo studio delle buyer persona vogliamo capire chi sono i nostri clienti, cosa cercano di ottenere, quale obiettivo muove il loro comportamento, come ragionano, di cosa hanno paura, come acquistano, perchè decidono di acquistare, dove acquistano e quando decidono di farlo.

Prospect:

chiunque visiti il sito aziendale è considerato "prospect". Il fatto di aver attivamente deciso di visitare il nostro website per cercare informazioni lo qualifica come potenzialmente interessato ai prodotti/servizi che l'azienda offre. L'obiettivo è convertirlo in lead attraverso l'utilizzo di call-to-action, landing page e contenuti premium rilevanti per i suoi interessi.

Lead:

è qualcuno che ha visitato il sito dell'azienda e ha compilato un form dove ha rilasciato i suoi dati di contatto (principalmente l'indirizzo email). Una volta che un contatto si è convertito in lead viene inserito all'interno di un cammino d'acquisto (buyer journey) dove ad ogni stadio gli verranno proposti dei contenuti educativi per accompagnarlo alla decisione d'acquisto.

Buyer's Journey:

è il processo della metodologia inbound attraverso il quale il cliente diventa conscio, valuta ed acquista un prodotto o un servizio. Questo processo si divide in tre fasi:

1. presa di coscienza: il prospect capisce/prende coscienza di dover risolvere un        problema;
2. considerazione: il prospect ha chiaramente definito e dato un nome al suo        problema e cerca informazioni su come risolverlo;
3. decisione: il prospect ha deciso quale strategia seguire per risolvere il problema   e valuta le diverse opzioni disponibili sul mercato.

hs_buyers_journey.png


Lead nurturing:

una campagna di lead nurturing è volta a costruire relazioni con potenziali clienti che non sono al momento pronti per la decisione d'acquisto. E' un processo educativo che ha l'obiettivo di creare fiducia nei confronti dell'azienda. E' necessario conoscere approfonditamente le esigenze delle proprie buyer persona per saper fornire tutte le informazioni e le risposte che cercano. Ogni campagna di nurturing deve essere ritagliata secondo lo stadio del buyer's journey in cui la lead si trova per saper fornire il contenuto giusto al momento giusto.

 

 

 

Topics: Inbound Marketing, Guida

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us