Integrazione, il futuro prossimo di Hubspot

29.05.15 - Posted by Graziano

Hubspot_integration

HubSpot ha da tempo sviluppato l’integrazione con molte piattaforme, tra cui, per fare alcuni nomi, Salesforce, Wistia, GoTo Webinar, SurveyMonkey, Zapier, Wordpress, Sidekick.

Questa settimana abbiamo il piacere di presentare nuove integrazioni alle quali abbiamo collaborato e che permettono di collegare Hubspot con alcune piattaforme di larga diffusione.

L’obiettivo rimane sempre lo stesso: raccogliere dati utili per la lead generation, la profilazione progressiva dei contatti e per le attività di prospecting commerciale ed elaborarle all’interno del potente database di Hubspot per collegare le informazioni con tutte le applicazioni della nostra piattaforma e con i processi che possono essere a valle delle attività di marketing.

Fra le nuove integrazioni risalta SlideShare, che diventa un possibile canale di lead generation in grado di interagire con Hubspot sia in fase di acquisizione che di tracciatura del contatto, includendo la possibilità di profilare e lanciare workflows automatici in base alle slides visualizzate, cliccate o ai messaggi visti.

Seguono Perfect Audience una piattaforma di retargeting che permette ai marketers di riportare al proprio sito i visitatori che vi hanno precedentemente atterrato, attraverso adv su Facebook, Twitter o banner sui website. L’integrazione permette di creare un match tra contenuto e liste smart per una migliore profilazione dei contatti e, di conseguenza, una comunicazione più personalizzata.

DataHero per chi necessita presentare grafici personalizzati e diagrammi professionali partendo da molteplici sorgenti di dati. Con questa applicazione sarà possibile prelevare qualsiasi informazione analitica di Hubspot, filtrarla secondo le proprie esigenze di report, per creare rappresentazioni grafiche di alto impatto.

Infer per spingere ai massimi livelli le attività di lead scoring, ovvero identificare quali delle nostre lead sono maggiormente qualificate e quindi avviare con esse particolari campagne di comunicazione marketing. Infer, più in là delle procedure già esistenti in Hubspot per l’assegnazione di un punteggio ad ogni lead basato sul comportamento del contatto, permette di costruire molteplici indici e di sperimentare in modo analitico tutte le funzioni associate ad ogni singola azione.

Invoca che ci permette il monitoraggio anche delle chiamate riportando nella timeline del contatto tutte le interazioni che procedono anche da queste attività. Anche in questo caso l’idea è quella di poter segmentare e/o assegnare un punteggio alle lead sulla base delle chiamate e quindi profilare il contatto per successivi processi di marketing automation.

Bigcommerce e Shopify, due applicazioni di larga diffusione dedicate al mondo dell’ecommerce. Adesso possiamo disporre di tutti i dati provenienti da queste applicazioni all’interno di Hubspot. Informazioni sugli acquisti, ciclo di vita degli ordini, volumi e valori medi di acquisto diventano parametri che ci permettono di ottimizzare le attività di cross ed upselling.

Inoltre gli utenti di Bigcommerce e Shopify possono creare un numero infinito di email automatiche utilizzando le liste smart e i workflow di HubSpot.

Siete convinti dei vantaggi dell’inbound marketing e delle strategie basate sul contenuto, ma il vostro problema è la produzione di contenuti professionali in differenti mercati, lingue o settori aziendali? Allora l’integrazione con Scripted è la vostra soluzione. Scripted fornisce contenuti professionali per ogni necessità aziendale.

Utilizzando questa nuova integrazione chi scrive può: 

  • editare/pubblicare direttamente in HubSpot i contenuti
  • scegliere tra differenti tipologie di contenuti e formati
  • ricevere speciali pacchetti sconto riservati agli utilizzatori di HubSpot

Il vostro problema è quello di suggerire il giusto contenuto al visitatore del vostro sito? Brightinfo analizza il comportamento dei visitatori del website e fornisce loro i contenuti più interessanti per il loro profilo, sia un post del blog, un ebook da scaricare o qualsiasi altro contenuto multimediale. Ogni lead generata con Brightinfo entra direttamente a popolare il database dei contatti in HubSpot e può essere profilata per le successive azioni di marketing automation.

Come ultima novità l’integrazione con Appcues che ci permette di creare una “onboarding experience” all’interno di qualsiasi applicazione su web o mobile. I dati migrano al database di HubSpot e vengono aggiunti alla timeline dei contatti permettendoci di segmentare e attivare le sequenze più appropriate di seguimento basate sull’esperienza del contatto.

Stay tuned! Le novità seguiranno a raffica almeno fino all’Inbound Conference 2015 di Boston a settembre.

 

Topics: HubSpot

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us