Marketing automation per generare più lead

26.03.14 - Posted by Graziano

marketing_automation

Cos’è il marketing automation?

Probabilmente molti penseranno che si tratta di email marketing. Tuttavia, il marketing automation oggi è molto di più.

Il marketing automation è oggi una tecnologia “responsive” capace di rilevare il comportamento degli utenti e generare di conseguenza azioni automatiche basate sui loro dati di profilazione.

Chi non vorrebbe offrire ai propri utenti i giusti contenuti al momento giusto?  Oggi, grazie al marketing automation, attraverso attività che incrementano la lead generation con contenuti focalizzati e personalizzati, siamo in grado di raggiungere i nostri potenziali clienti su tutti i canali online dove essi sono presenti.

Il marketing automation è il primo alleato dell Inbound Marketing  perché permette ai visitatori di vivere un’esperienza decisamente personalizzata secondo le proprie necessità.

A seguire cinque suggerimenti su come sia possibile utilizzare il marketing automation per generare più leads.

1. Profilazione progressiva

Una delle più recenti funzioni rilasciate da HubSpot è il progressive profiling. Questa tecnologia consente alle aziende di impostare forms intelligenti che tengono memoria dei dati rilasciati dai visitatori del sito aziendale.

I vantaggi del progressive profiling:

  • Formulari più brevi che aumentano il tasso di conversione.
  • Evitare di porre le stesse domande ogni volta che una lead si riconverte.
  • Possibilità di raccogliere nel tempo informazioni sui nostri contatti e profilare sempre più accuratamente le loro necessità.

2. Calls to action intelligenti

Le Calls-to-Action sono un elemento essenziale per favorire la conversione del traffico web in contatti, per generare nuove leads, per seguire i prospects nel loro processo d’acquisto e per ottenere il massimo in ogni stadio del ciclo di vita del portafoglio clienti (customer lifecycle management).

Analizziamo il seguente scenario:

Qualcuno scarica un vostro ebook o whitepaper sulla lead generation, cosa fareste dopo:

  1. Inviare loro un email proponendo il download di un  ebook su un altro argomento
  2. Mostrare una seconda volta la CTA per l’ebook già scaricato
  3. Mostrare una CTA per "Come le aziende di successo generano leads attraverso il loro sito?"

Spero che abbiate tutti pensato di scegliere l’opzione numero 3 nel contesto della situazione esposta. Il concetto è che man mano che una lead si muove nel funnel di vendita, dovremmo essere in grado di proporre contenuti che approfondiscono gli interessi che ha dimostrato. 

3. Social Media Publishing

State dedicando 15 minuti o più al giorno per postare su tutti i profili sociali in cui la vostra azienda è presente? Perché pubblicare separatamente su tutti i canali, da Facebook a Twitter, passando per LinkedIn e Pinterest singolarmente, quando esiste un approccio più semplice? Il marketing automation ha reso la gestione dei social networks decisamente più facile.

Esistono differenti applicazioni per la pubblicazione di contenuti sui social network:

  • Hootsuite
  • Pingraphy
  • Tweetdeck
  • SplitTweet

Gli strumenti per la gestione dei social media sono importanti per poter fornire alla propria audience contenuti nuovi, in quantità maggiore e con più alta frequenzaPoiché sempre più persone si rivolgono ai social media per aggiornarsi sui brands, le opportunità di fare lead generation attraverso questi canali possono nel tempo solamente aumentare. Pubblicando contenuti premium e mantenendo alto l’engagement degli utenti, le vostre piattaforme social vi aiuteranno a coltivare leads e portare nuovi visitatori al vostro sito.

4. Lead Scoring

Questa funzione di marketing automation sarà particolarmente apprezzata dal team di vendita. Il lead scoring  permette l’identificazione dei criteri per classificare le leads, lo sviluppo delle strategie per assegnare i punteggi, la segmentazione delle leads basata sullo score, il monitoraggio e l'ottimizzazione continua di tale processo. Utilizzando il  Marketing Automation solo le leads con il punteggio più alto verranno passate alla gestione del  team di vendita.

I sistemi di Lead scoring sono particolarmente utili quando:

  • La vostre campagne stanno generando molte leads
  • Il team di vendita riceve troppe leads non qualificate
  • Il sales team converte pochi contatti in vendite  

Con questo tool è possibile assegnare valori specifici ad ogni comportamento e il punteggio delle leads si aggiornerà automaticamente ogni volta che tale contatto  visiterà il nostro sito.

5. Liste Smart

Invece di mandare ad ogni lead tutte le emails previste dalle nostre campagne marketingè possibile profilare la nostra comunicazione creando automaticamente campagne email targhettizzate secondo gli interessi espressi dai nostri contatti. Registrando le azioni che ogni lead compie sui nostri canali web potremo quindi creare delle liste di invio per una comunicazione il più possibile centrata sulle effettive necessità dei nostri contatti.

6. CMS vs COS (Content Optimization System)

La maggior parte dei siti trattano tutti i visitatori allo stesso modo.  I siti costruiti con piattaforme evolute, quali HubSpot, riconoscono le esigenze specifiche dei visitatori in quanto collegate ad marketing database e ottimizzano i contenuti per soddisfare le necessità dello specifico contatto. In altre parole, ogni visitaotre trova durante la sua visita un contenuto particolarmente affine alle sue necesiità ed interessi. Il risultato ovviamente sarà un'esperienza migliore ed una maggiore awareness del nostro brand.

Topics: Marketing Automation, Lead Generation

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us