Marketing automation in azione: i workflow di Hubspot

27.04.17 - Posted by Roberta

marketing automation: hubspot workflows

Negli ultimi anni tutti parlano di "marketing automation" e la tecnologia applicata al marketing è diventata il fiore all’occhiello per i marketer che hanno incominciato effettivamente ad implementarla nelle loro strategie. I software di marketing automation sono sicuramente tool molto potenti e affascinanti ma, quando si scende a livello operativo, tutto il loro potenziale e la loro flessibilità spesso si traduce in complessità e perdita di focus rispetto agli obiettivi da raggiungere.

Infatti, cercare di risparmiare tempo e scalare le campagne di marketing utilizzando piattaforme complicate senza una precisa metodologia ed una strategia a far da guida, porta spesso ad azioni che non generano lead qualificate e clienti.

La metodologia inbound fornisce invece le linee guida per definire la strategia da seguire per conseguire i propri obiettivi, strategia che verrà poi tradotta in azioni operative grazie alla piattaforma di marketing automation Hubspot.

Il successo del marketing automation sta nel saper rispondere alla singola customer view, cioè applicare azioni automatiche rilevanti e puntuali basate sul contesto di ogni singolo contatto. 

In altre parole, le nostre lead non leggono solo le email che gli mandiamo, ma leggono anche gli articoli del nostro blog, visitano il nostro sito e si relazionano con noi sui social media.

Al centro della metodologia inbound vi è l'idea che come i contatti interagiscono con i nostri contenuti è fondamentale e all'interno della piattaforma di marketing automation Hubspot troviamo il workflow tool che permette di utilizzare i dati raccolti sul comportamento dei nostri contatti per offrire a ciascuno la sua personale customer view: il contenuto giusto al momento giusto e sul canale in cui desidera riceverlo.

Cos’è un workflow?

HS workflow.png

Un workflow è un insieme di azioni di marketing che si attivano a partire da una starting condition. Lo si può utilizzare per automatizzare sia azioni di lead nurturing che per rendere più agili funzioni interne all’azienda.

Ad esempio:

  • un email di follow-up che parte automaticamente quando un contatto compila un determinato form;
  • una serie automatica di azioni che parte nel momento in cui otteniamo particolari informazioni sul contatto, ad esempio il settore in cui opera o il suo ruolo aziendale;
  • invio di un’email interna al proprietario di un contatto quando questo visita la pagina prezzi;
  • invio di un reminder per ricordare l’inizio di un webinar o la data di un evento;
  • Invio di un’email di benvenuto all’attivazione di un account;

Questo tool di HubSpot permette di eseguire un numero multiplo di azioni ad intervalli di tempo desiderati ed include anche la logica if/then del branching per mettere in campo azioni specifiche basandosi su come un contatto si è comportato sul sito o ha interagito con un contenuto.

Topics: HubSpot, Marketing Automation

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us