Marketing e comunicazione aziendale: quale stile per l'online?

18.11.14 - Posted by Roberta

marketing_e_comunicazione_aziendale

Sappiamo bene che il modo in cui la gente acquista è cambiato: oggi non si ascoltano più i “consigli per gli acquisti”, ma si cercano informazioni in intenet. Se devo comprare qualcosa per me o per la mia azienda accendo il pc, il tablet,  il mio smartphone e cerco in rete le informazioni che mi servono: devo risolvere un problema? Cerco se esistono prodotti/servizi che lo risolvono. Penso di acquistare un determinato prodotto? Cerco recensioni, confronto i prezzi, leggo schede tecniche, chiedo consigli sui social networks.

Il  nuovo processo di acquisto sta rivoluzionando le strategie di marketing e comunicazione aziendale spingendole verso la creazione di contenuti educativi e la loro promozione online.

Ma qual è il modo più efficace per comunicare online con il cliente moderno?

1. Conoscere le proprie buyer personas

Dobbiamo imparare a conoscere quelle che l’ Inbound Marketing chiama “buyer personas” (cioè i profili dei nostri potenziali clienti). Chi sono?  Di cosa hanno bisogno? Quali sono le loro aspirazioni? Come si comportano? Dove sono presenti online? Quale ruolo aziendale ricoprono? , ecc…  Marketing e comunicazione aziendale inbound partono dall’idea che è necessario tracciare un profilo dettagliato di ciascuna delle nostre buyer personas per capirne con chiarezza le necessità a seconda della fase d’acquisto in cui si trovano e quindi impostare strategia e creazione dei contenuti con l’obiettivo di soddisfare tali necessità.

2. Lo storytelling

Ai bambini piace ascoltare le storie e anche agli adulti. Ci piace trovare il lato umano in una storia, sapere cosa è accaduto a quella persona o a quell’altra, il protagonista che cattura la nostra attenzione è sempre un essere umano (o un animale o un ogetto che si comporta o prova sentimenti umani). E questo vale anche per il marketing e comunicazione aziendale online. I contenuti che creiamo devono avere al centro le necessità dei nostri potenziali clienti e possibilmente raccontare come altre persone sono riuscite a risolvere problemi simili ai loro grazie a prodotti o servizi simili ai nostri. Le aziende si limitano spesso a parlare di brand o dei vantaggi di un prodotto, ma per la gente è molto più facile ricordare una case history che dei dati tecnici.

3. Usare la homepage come la prima pagina di un giornale

Marketing e comunicazione aziendale devono considerare anche la homepage del sito pensandola come la prima pagina di un quotidiano online. Qui metteremo i “titoli” dei nostri migliori contenuti e lasceremo i nostri lettori scegliere gli argomenti che più catturano la loro attenzione.  Come sulla prima pagina di un giornale non scriveremo un generico “vai alla sezione sport”, ma metteremo in bella evidenza un titolo con un risultato sportivo importante: “XY batte 10 a zero VZ”. Quindi un contenuto specifico, che racconta una storia, pensato per la buyer persona interessata allo sport.

Topics: Strategie, Digital Engagement, Content Marketing

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us