Come ottimizzare una strategia di Content Marketing

04.04.14 - Posted by Roberta

content-marketing-strategia

Il trend di online marketing che si sta affermando in questi ultimi anni è sicuramente il cosidetto “ content marketing ”- Marketing di Contenuto o Article Marketing. Cioè quella strategia dell’ Inbound Marketing centrata sull’idea di fornire informazioni educative e di valore a clienti e potenziali clienti.

Qualunque sia l’ obiettivo, (ottenere più traffico, più leads o più vendite) le strategie di Content Marketing sono decisive in quanto efficaci nell’attirare, intrattenere, catturare, educare e costruire fiducia nel nostro target. Più semplicemente, il contenuto ha il potere di trasformare il brand in leader.

Il potere del Marketing di Contenuto potrebbe essere il motivo per cui, secondo Marketing Charts, il 72% dei  marketers B2C ed il 73% dei marketers B2B hanno in programma di produrre un maggior numero di contenuti durante quest’anno.

I benefici del  Marketing di Contenuto sono indubbi, ma ci sono delle sfide da affrontare. Secondo la ricerca eseguita dal Content Marketing Institute ("B2B Enterprise Content Marketing: 2013 Benchmarks, Budgets, and Trends”), le maggiori sfide che i marketers devono affrontare sono:

  •     Produrre contenuti coinvolgenti (58%)
  •     Mancanza di integrazione tra marketing e altri reparti aziendali (58%)
  •     Produrre materiale sufficiente  (53%)
  •     Mancanza di budget (43%) e di investimenti (38%)
  •     Diversificare i formati di contenuto offerto (45%)
  •     Incapacità di misurare l'efficacia del Content Marketing (42%)

Produrre Contenuto coinvolgente

La cosa migliore del Content Marketing è che funziona. La cosa brutta è invece che quasi tutti si sono resi conto che c'è un mare di materiale scadente pubblicato in internet. Non basta più creare del materiale per il semplice gusto di farlo senza curarne la qualità, oggi le informazioni che pubblichiamo online devono essere avvincenti, coinvolgenti e distinguersi da quelli scadenti.

5 Consigli per creare contenuti accattivanti:

1) Offrire valore al consumatore finale

La regola fondamentale del Content Marketing è creare contenuti pensati per "aggiungere valore", cioè per soddisfare le esigenze e gli interessi del target a cui li vogliamo indirizzare

Il “valore” può essere tradotto in qualcosa che sia educativo, divertente, utile, unico, geniale, visivo, d’ispirazione, informativo o anche emozionante. Quando si crea un qualsiasi tipo di offerta educativa, bisogna chiedersi: "Vorrà il mio pubblico condividere o cedere le proprie informazioni di contatto per visionarla?" Se la risposta a questi fattori è sì, allora abbiamo creato un ottimo materiale.

2) Aggiungere elementi che rendano l’offerta accattivante

Il contenuto in sé potrebbe essere abbastanza prezioso per il pubblico, ma non guasterebbe aggiungere un pizzico di “attrazione” in più. Gli elementi “irresistibili” potrebbero essere la scarsità, l'esclusività, la popolarità o la tempistica. Ad esempio, si potrebbe offrire un whitepaper per un periodo di tempo limitato o solo per le prime 500 persone. Groupon è un grande esempio di questo, in quanto le sue offerte sono disponibili solo per un determinato periodo di tempo ed in quantità limitata.

3) Non dimenticarsi del contesto

I potenziali clienti che si trovano nelle fasi iniziali della loro ricerca, probabilmente non sono pronti a ricevere una proposta del tipo "acquista ora". Eppure, molti marketer vanno sempre dritti al punto.
Un’altra regola del Content Marketing è che ebooks, whitepapers, video, ecc… vanno proposti al momento giusto ed alla persona giusta attraverso il canale giusto. Questo si chiama “contesto”. 
Prima ancora di studiare quale materiale educativo offrire, bisogna prendere in considerazione il pubblico e la persona a cui sarà indirizzato e su quale canale si prevede di promuoverlo. Chiedetevi: "Per chi sto creando questo contenuto? Quali problemi risolve? Perchè attrarrà quella persona?".
L’offerta realizzata avendo in mente il target a cui sarà indirizzata sarà molto più efficace. Ad esempio si potrebbe fare un sondaggio tra clienti e potenziali clienti per identificare i temi e le aree che più li interessano.

4) Fare tutto ciò che la concorrenza non fa

Se il settore è saturo di whitepapers tecnici allora perché creare un altro whitepaper tecnico? Meglio piuttosto un rapporto su una ricerca di mercato approfondita. O una campagna social media divertente. O una serie di infografiche.  Un contenuto che sia unico ed interessante assicura il distacco dai competitors ed un maggior coinvolgimento del pubblico.

5) Non essere noiosi

Altra importante regola del Content Marketing. Anche se si lavora in un settore serio, questo non significa che i nostri ebooks debbano per forza essere noiosi. Il contenuto deve avere un po’ di vita. Deve avere personalità. Deve provocare una reazione emotiva. Deve parlare come un essere umano e non come azienda.

Topics: Blogging, Content Marketing

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us