Per l’analisi SEO essere “mobile friendly” è un must

08.09.16 - Posted by Roberta

analisi_seo_mobile_friendly.jpg

Da quando nel 2015 Google ha rilasciato l’update “Mobile Friendly”, l’ottimizzazione dei siti web per la lettura da dispositivi mobili non è stata più considerata solamente un fattore importante per una buona user experience, ma è diventata un vero e proprio elemento da tenere in seria considerazione per un’analisi SEO focalizzata all’ottenimento del miglior ranking nei risultati di ricerca.

Il colosso di Mountain View ha addirittura pubblicato una guida su come ottimizzare i website per offrire ai navigatori il miglior servizio possibile da qualunque device accedano alla ricerca online.

In questa guida viene fortemente raccomandato l’utilizzo della tecnologia responsive, grazie alla quale il contenuto e le immagini automaticamente si adattano a qualunque dimensione di schermo o sua orientazione. 

Tale tecnologia permette inoltre di utilizzare lo stesso HTML e le stesse URL per pc, tablet o smartphone, rendendo più semplice ai motori di ricerca il crawling delle pagine del sito e la loro indicizzazione.

Responsive_Hubspot.png

 

Se un tempo Internet era confinato alla sola fruizione da computer, oggi è disponibile da qualunque strumento: telefono, tablet, smartwatch, smartTV, auto, ecc…

L’evoluzione dell’Internet of Things fa presumere che nei prossimi anni saranno milioni gli oggetti collegati tra loro in Internet e, secondo The Internet of Things Report  pubblicato dalla MIT Technology Review, per il 2020 saranno addirittura quasi 26 milioni gli strumenti, molti dei quali di uso quotidiano, in grado di dialogare tra loro e reperire dati e informazioni in rete.

Questa evoluzione avrà un impatto importantissimo sulle strategie di marketing del futuro e sull'analisi SEO.

Sappiamo infatti che oggi il successo della comunicazione online passa attraverso i contenuti e che questi devono essere capaci di raggiungere in modo efficace il proprio target su qualunque canale esso sia connesso, con qualunque dispositivo e in qualunque momento lo richieda.

Al fine di rispondere alle attuali esigenze del marketing, la piattaforma di automation Hubspot ha sviluppato una tecnologia “mobile ready”, nel senso che tutti i contenuti creati sono automaticamente ottimizzati per la visualizzazione dai diversi device.

Questo facilita enormemente il lavoro di chi si occupa di marketing: in modo rapido e in completa autonomia dal reparto IT, possono venir pubblicati online contenuti ottimizzati per l’analisi SEO e capaci di offrire una perfetta user experience sia che si acceda al contenuto da pc, tablet, smartphone, ecc..

 

Topics: Strategie, Mobile Marketing, Web Redesign

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us