Come funziona la pubblicità su Facebook?

23.04.14 - Posted by Roberta

pubblicità_su_Facebook

La pubblicità online ha attraversato un periodo d’incredibile crescita negli ultimi anni e quella sui social media  non fa eccezione. In particolare la pubblicità su Facebook fornisce una delle opportunità più mirate per entrare in contatto con il proprio target di possibili clienti.

Il costo di una pubblicità su Facebook è determinato in base a un sistema d’asta

Prima fai un’offerta per far sapere a Facebook quanto sei disposto a spendere per click (cpc), o per migliaio di persone che vedranno potenzialmente la tua pubblicità (cpM). Il costo reale dipenderà poi da quanto e quanta altra gente ha offerto per gli stessi dati demografici o per le stesse keywords.

Sostanzialmente, si dichiara quanto si è disposti ad offrire per  i “likes” e gli interessi che compariranno sui profili delle persone. Ovviamente le persone che hanno dimostrato interesse per prodotti o servizi come quello che offriamo, probabilmente non sono interessate ad acquistare immediatamente, lo scopo è diventare rilevanti per il mercato di riferimento ed ottenere un “mi piace” sulla propria business page e il consenso ad essere inseriti nella nostra lista email cosi da essere ricordati nel momento in cui sarà matura la decisione d’acquisto.

Lo scopo di una pubblicità su Facebook è cercare di costruire con il proprio pubblico una relazione di lunga durata che possa potenzialmente terminare in un acquisto.

Le pubblicità su Facebook possono venir linkate a una pagina esterna, ad esempio al nostro sito web o anche alla pagina Facebook della nostra azienda. L’ideale è indirizzare questi links alle pagine con migliore possibilità di conversione cosi da massimizzare il guadagno derivante dalla pubblicità su Facebook.

Uno dei problemi relativi alle pubblicità legate alle keywords degli interessi è che la gente sul proprio profilo non sempre indica quali sono i propri interessi, molti utenti cioè non completano del tutto la categoria degli interessi e le parole chiave dovranno arrivare dalle pagine sulle quali hanno cliccato “mi piace”. Per vedere l’elenco dei “mi piace” e degli interessi, bisogna cliccare sulla sezione “mi piace” che compare sotto la foto di copertina.

Si può vedere cosa mostra un profilo come parole chiave suddivise in attività, interessi, libri preferiti, serie TV e film ed anche tutti gli altri “mi piace” al fondo della pagina.

Questo permetterà, nella sezione degli obiettivi di mercato dell’area pubblicità, di selezionare le parole chiave che sono collegate ai “mi piace” e agli interessi del pubblico di riferimento.

All’interno di Facebook, è possibile pubblicizzare sia un sito web esterno che una pagina interna, come per esempio una pagina aziendale, un evento, un luogo o un’applicazione. Esiste anche un servizio chiamato “Storie Sponsorizzate” che permette di pubblicizzare un’attività individuale, un post sulla pagina, o mettere un “like” sul profilo.

In generale, pubblicizzare la propria pagina Facebook, piuttosto che un sito esterno, è il modo migliore di usare le pubblicità su Facebook, magari dirigendo il traffico verso una Landing Page sul proprio sito web.

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us