Come scrivere un post per il blog aziendale

26.01.15 - Posted by Roberta

blog_aziendale_contenuti

Scrivere un post per il blog aziendale non è una cosa semplicissima: a volte abbiamo troppe informazioni da comunicare, a volte non sappiamo che struttura dare al nostro contenuto, a volte ci dimentichiamo della parte grafica... In questo post, attenendoci alla metodologia propria dell' Inbound Marketing ,  vogliamo fornirvi una sorta di checklist organizzata in undici punti da seguire per creare degli articoli di grande successo!!

1) Scopri chi è il tuo pubblico

Prima di incominciare a popolare il blog aziendale con articoli di vario argomento, è necessario avere una conoscenza chiara del pubblico a cui vogliamo rivolgerci.

Cosa interessa a queste persone? Quali problematiche devono risolvere? Come possiamo aiutarli? Queste domande trovano risposta nello studio delle buyer personas, elemento fondante della metodologia inbound marketing. Sapere cosa interessa ai nostri potenziali clienti ci fornisce gli argomenti che potremo poi sviluppare nel blog.

2) Definisci un argomento su cui concentrarti e un titolo capace di attrarre l’attenzione

Prima di iniziare a scrivere dobbiamo scegliere il topic del nostro articolo. Dobbiamo cercare di creare un contenuto unico ed educativo pensato per risolvere le esigenze delle nostre  buyer personas.  Domandiamoci “Cosa cercano online i nostri potenziali clienti?” non dobbiamo parlare di quanto siamo bravi, di quanto valgono i prodotti o dei servizi della nostra azienda. Dobbiamo parlare delle loro esigenze, dei trends del mercato. Semplicità e focus su un solo argomento.

3) Scrivi un’introduzione coinvolgente

Per prima cosa dobbiamo catturare l’attenzione dei nostri lettori. Se dopo sole poche righe di introduzione ci abbandonano ben difficilmente torneranno in futuro a leggere gli articoli del nostro blog aziendale. Raccontare una storia magari in modo scherzoso, parlare di un fatto interessante o di una particolare statistica sono ottimi modi per coinvolgere il lettore fin dalle prime righe del nostro testo.  Nell’introduzione è bene anche descrivere l’obiettivo del nostro post e spiegare come può risolvere determinate esigenze delle nostre buyer personas. Questo darà al lettore la ragione per continuare nella lettura dell’articolo.

4) Organizza il contenuto

A volte un post può contenere una quantità eccessiva di informazioni, sia per il lettore sia per l’autore. Il trucco è organizzare le informazioni affinchè il lettore non si senta intimidito dalla lunghezza o dalla “pesantezza” del contenuto. L’organizzazione può prendere multiple forme: sezioni, liste, consigli, elenchi, ecc… ciò che riteniamo più appropriato. Spesso dei contenuti grafici come immagini o infografiche possono aiutare ad alleggerire un testo senza ridurre le informazioni che desideriamo trasmettere. Quindi prima di iniziare a scrivere il nostro post dobbiamo aver delineato i punti che vogliamo coprire e con quale ordine intendiamo farlo.

5) Scrivi

Lo step successivo è la scrittura del contenuto. Utilizzeremo il nostro outline come guida per per comporre il testo, espandendo man mano i punti che abbiamo definito. Utilizziamo le informazioni in nostro possesso ed eventualmente espandiamole con esempi, dati di ricerca, ecc… facendo attenzione ad inserire sempre le fonti delle nostre informazioni. La lunghezza di un post di un blog aziendale è relativa, certo poche righe sono insufficienti, diciamo che deve essere lungo il necessario per spiegare con chiarezza i concetti che si vogliono trasmettere.

6) Correggi i refusi e formatta

E’ poi necessario controllare con attenzione l’ortografia e il rispetto delle regole grammaticali, l’ideale sarebbe far leggere il nostro post ad un’altra persona e poi passare alla formattazione del testo.

7) Inserisci l’immagine primaria

La parte visuale è molto importante per attirare l’attenzione dei lettori. I contenuti visivi attraggono l’attenzione e vengono eleborati dal nostro cervello con molta più velocità rispetto ai contenuti testuali.

8) Organizza l’aspetto visivo del post

Non solo le immagini rendono un testo attraente, ma anche la formattazione e l’organizzazione del post. Se correttamente formattato in un testo riconosceremo un titolo ed un sottotitolo con un loro stile ben definito, gli screenshot che inseriamo avranno sempre una loro ben chiara bordatura in modo da non sembrare parti di testo sconnesse, lo stile del blog aziendale deve ripetersi  come regola in ogni post.

9) Inserisci topics o tags

I nostril post andranno organizzati per macro argomenti, per permettere ai lettori di cercare nel nostro blog più contenuti che approfondiscono lo stesso tema. Consigliamo di scegliere al massimo 10-20 topics (o tags o categorie) che rappresentino i principali argomenti che intendiamo trattare nel nostro blog aziendale.

10) Inserisci almeno una call-to-action

Al termine di ogni articolo dobbiamo inserire una call-to-action che indichi al lettore cosa vorremmo facesse come passo successivo: iscriviti al nostro blog, scarica l’ebook, registrati al prossimo evento o webinar, ecc…

Una call-to-action è utile per generare nuove leads (lead generation ), ma anche come servizio per i nostri lettori perché li aiutiamo ad approfondire i contenuti verso cui hanno dimostrato interesse.

11) Ottimizza per i motori

Dopo aver completato la scrittura del nostro articolo sarà necessario ottimizzare il contenuto per I motori di ricerca. Questo tema lo abbiamo sviluppato in diversi posts, tra cui consigliamo la lettura del seguente: “come utilizzare le regole SEO per dare visibilità al blog aziuendale”.

Topics: Blogging

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us