Social web marketing: estrarre dati per far crescere il business

04.09.14 - Posted by Graziano

social_web_marketing

Le aziende hanno ormai preso conscienza  della necessità di essere presenti sui vari social media : oggi quasi tutte hanno una loro pagina Facebook, Twitter, LinkedIn che utilizzano, o dovrebbero utilizzare, come spazio aperto di conversazione ed engagement con clienti e potenziali clienti. Quello che però i marketers continuano a domandarsi è quanto l’impegno di tempo e risorse dedicate al social web marketing porti effettivamente beneficio al proprio business. Come calcolare il ROI del social web marketing?

Oggi vi sono strumenti che possono in modo concreto e funzionale estrarre dati importanti da ciò che si muove sui social media e che concorrono a  definire la strategia Inbound Marketing  generale.

I social data portano le strategie di social web marketing ad un livello decisamente più avanzato e in questo post vogliamo darvi alcune indicazioni su come sia possibile utilizzare tali metriche per far crescere il nostro business.

1) Profilare i contatti

Online intercorrono moltissime conversazioni, è difficile capire a quale è più conveniente partecipare, o almeno a quale vale la pena di dare priorità. Profilare i propri contatti sulla base della posizione che occupano  all’interno del nostro funnel di vendita, è qualcosa che poche aziende hanno la consapevolezza di poter fare. I dati sono disponibili, quello che serve è un sistema capace di filtrare e organizzare questi dati.

Il tool Social Inbox di HubSpot permette di estrarre dalla totalità delle conversazioni i dati di nostro interesse, mettendo in evidenza le interazioni a cui prendono parte i nostri prospects, leads e clienti e quindi estrarre dati che andranno ad informare la nostra startegia di marketing.

Un’ottimo esempio di utilizzo dei social data è la creazione di un social monitoring stream. Con Social Inbox è possibile creare uno stream dedicato a ciascun venditore basato sulla lista delle sue leads ed ottenere notifiche immediate quando una di queste leads nomina il nome dell’azienda o una qualunque delle keywords che possono indicare interesse per l’azienda, il settore, i prodotti.

social_inbox

2) Monitorare i competitors

Social Inbox è in grado di fornire dati importanti anche in relazione ai competitors. E' possibile infatti identificare quali sono le problematiche delle persone che utilizzano i prodotti della concorrenza. Anche in questo caso basterà attivare uno stream per monitorare su Twitter l’utilizzo del nome dei nostri prodotti e quello dei competitors e quindi ricevere notifiche che riassumono i tweet della giornata che hanno menzionato i nomi dei prodotti che abbiamo selezionato ed eventualmente inserirci nella conversazione fornendo consigli, free trials, ecc…

3) Individuare gli influencers e i contenuti maggiormente performanti

Un’altro importante dato per il nostro social web marketing ci viene dal creare uno stream relativo alle persone che menzionano una o più determinate keywords, in questo modo sarà possibile identificare chi sono gli influencers –sostenitori- della nostra azienda e quali contenuti sono più performanti.

4) Identificare le piattaforme maggiormente performanti

Facebook? Google+? Twitter? LinkedIn? Utilizzando il tool di analitica di Hubspot, è possibile identificare con chiarezza quale piattaforma social media funziona meglio per il nostro business:

Social_Analytics

Dalla dashboard sarà evidente il volume di traffico proveniente da ciascun social media. Se ad esempio su un particolare tema otteniamo maggior traffico da LinkedIn, potrà vale la pena investire su una campagna a pagamento su LinkedIn centrata su un’offerta riguardante il tema che ha suscitato più interazioni. Monitorare i social media ci permette di verificare come la gente interagisce con il nostro contenuto e quindi trarre conclusioni basate su dati concreti su come meglio direzionare i nostri sforzi: su quale piattaforma il nostro target è maggiormente attivo, quali contenuti premium offrire, dove meglio promuovere, ecc.. Questo tool di HubSpot permette quindi di calcolare il ROI del nostro social web marketing, decisamente un grosso passo in avanti!

 

5) Integrare i social data con il CRM o il database dei contatti

Integrare tutti questi dati con il CRM o il database dei contatti ci permetterà infine di rendere la nostra strategia ancor più significativa. Avendo a disposizione i social data e una completa cronologia delle attivtà dei nostri clienti e delle nostre leads, tutte concentrate in un’unica schermata,  fornirà degli insights importantissimi per le nostre azioni di marketing, ci permetterà di risparmiare tempo, evitare di impegnarci laddove non si ottengono risultati e dare al sales team informazioni utili e fondamentali per finalizzare le vendite. Il lead management tool di HubSpot fornisce per ciascun contatto, una dashboard dove sono concentrate tutte queste informazioni oltre alle emails inviate, alle conversazioni sui social media, le pagine del sito visitate.

 

Topics: Social Media, HubSpot, Marketing Analytics

Rhei-diamond-1.png

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us