Video marketing? La strategia vincente del content marketing manager

10.07.17 - Posted by Graziano

Video Marketing Concept. Closeup Landing Page on Laptop Screen  on background of Comfortable Working Place in Modern Office. Blurred, Toned Image. 3d render..jpeg

Negli ultimi 10 anni, il panorama digitale è drasticamente cambiato. Per navigare in internet e interagire con i contenuti online preferiamo sempre più utilizzare il nostro smartphone o il tablet. Inoltre la tecnologia oggi è più a buon mercato e virtualmente non ci sono barriere a come quando e dove interagire con i contenuti del web.

Le strategie di content marketing si stanno dunque adattando al nuovo comportamento dei consumatori: oggi i contenuti hanno successo solo se sanno rispondere a ciò che la gente chiede e se sanno farsi trovare al momento giusto e nel luogo esatto dove vengono ricercati.

Tenere il passo con questo panorama in costante evoluzione potrebbe sembrare molto complesso, ma in realtà la scelta giusta sta nell’investire nelle forme di contenuto che le persone dimostrano di preferire e, prima fra tutti, si posiziona il contenuto video.

Il video marketing è oggi uno dei pochi canali online capace di offrire quel valore, quella flessibilità e quella rilevanza che il consumatore chiede.

I numeri del video marketing.

Per capire a fondo le potenzialità di questa strategia di content marketing, vi proponiamo i dati di una recente statistica di Hubspot, i dati si riferiscono al mercato US, ma sappiamo che questi trend saranno presto attuali anche da noi:

  • entro il 2019 i video assorbiranno oltre l’80% del traffico web;
  • inserire un video all’interno di un email aumenta il click-throught rate fino al 200-300%;
  • un video in una landing page aumenta la conversione dell’80%;
  • il 90% dei clienti afferma che guardare un video di prodotto li ha aiutati a prendere la decisione d’acquisto;
  • secondo YouTube, il consumo di video cresce ogni anno del 100%;
  • il 64% dei consumatori è più propenso a fare un acquisto online dopo averne visto il video di prodotto;
  • l’87% dei digital marketer utilizza contenuti video nelle proprie strategie di web marketing;
  • un terzo del tempo speso online è dedicato alla visione di video;
  • le video ads hanno raggiunto quota 35% del totale della spesa per la pubblicità online;
  • il 59% dei decision maker preferisce guardare un video piuttosto che leggere un articolo o un post;
  • l’80% dei clienti ricorda un video visto durante il mese passato.

I video toccano le nostre capacità visive ed uditive insieme, il che li rende più facili da ricordare rispetto ad un testo scritto. Se un cliente tiene memoria di un nostro contenuto video, si ricorderà anche del nostro brand e questo porta un maggior numero di lead e clienti. I video vengono condivisi con maggiore frequenza rispetto ai testi scritti e questo potenzialmente espande il nostro reach online.

Ovviamente è importante che la nostra strategia di video marketing rispetti lo stile della brand strategy aziendale. Questo significa essere sempre riconoscibili, mantenendo allineati tone of voice, colori, font, loghi, ecc… con quanto utilizzato sul sito internet, sul blog, sui social media e nella nostra comunicazione in generale.

  • Il 65% dei decision maker visita il sito internet di un’azienda dopo averne visto un video.

La qualità e la rilevanza di un contenuto video può incidere fortemente sul posizionamento SEO del sito essendo un potente strumento per generare traffico.

  • I video aumentano il tasso di lead generation: il 39% dei decision maker intervistati dice di aver contattato un agente dopo aver visto un video di prodotto.

Essendo una delle forme più attuali e vincenti delle strategie di comunicazione digitale, il video marketing si posiziona quindi come uno strumento su cui iniziare da subito ad investire.

 

Topics: Content Marketing

PantaRhei HubSpot Platinum Certified Partner Italia

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

Follow Us